Who is IlDario?

Italian men, living in London.
Sports; TvSeries; Comics; Music; Travel; People; Art & Dreams

Nelson Mandela Quote

"If you talk to a man in a language he understands, that goes to his head. If you talk to him in his language, that goes to his heart." - Nelson Mandela

venerdì 13 settembre 2013

Sei SerieTv da seguire

Nell'ampio mondo delle SerieTv c'è nè sono alcune che sono dei veri e propri gioielli è spesso alcune di queste serie nel nostro paese non riescono ad avere il successo che meritano. Ecco cinque serie che secondo me meritano di essere viste a tutti i costi.



HOMELAND: Se mi chiedete un termine per definire Homeland devo usare uno dei sinonimi della parola "capolavoro". Capolavoro con la "c" maiuscola ovviamente. In pochi lo sanno ma Homeland è la versione americana della serie israeliana HATUFIM. I protagonisti della serie, sono il Marine dei Stati Uniti d'America, Nicholas Brody, e l'agente della CIA Carrie Mathison.
Brody è rimasto per 8 anni prigioniero in Iraq, tutti lo credevano morto quando un giorno ritorna nei USA da eroe di guerra, viene elogiato dal'intero paese è diventa immediatamente una icona dei Stati Uniti ma Carrie è convinta che lui ci sia convertito all'Islam ed che sia passato al servizio del più grande nemico dei Stati Uniti, Al-Qaida.

Homeland racconta una America diversa dalle altre serie, racconta una America attuale forse un pò difficile da comprendere nel nostro paese, un'America dove il nemico può essere anche il tuo vicino, un'America talmente spaventata di un'altro possibile 11 settembre che vuole fare di tutto per evitarlo. Ogni singolo episodio è pieno di tensione che ti fanno rimanere incollato nella serie, il finale della prima stagione ti sconvolge in una maniera incredibile ed è impossibile non avere la pelle d'oca durante l'episodio.

Il successo della serie non è solo nella avvincente storia ma una (grande) parte del merito è anche di due bravissimi attori. Damian Lewis (che interpreta Brody)Claire Danes (che impersona il ruolo di Claire). La Danes che inspiegabilmente (e per la fortuna di noi amanti delle serie) è stata un'attrice troppo snobbata nel mondo del cinema ma ogni qual volta lavora nel mondo della tv le sue interpretazioni entrano di diritto nella storia della televisione (non si vincono casualmente cinque Golden Globe come miglior attrice), vi consiglio di recuperare il FilmTv della HBO "Temple Grandin - Una donna straordinaria" dove la Danes ci supera.
Alcuni di voi ricorderanno Damian Lewis nella serie poliziesca Life dove la sua bravura quasi non si nota ma in Homeland l'attore britannico è incredibile, non a caso il suo è uno dei nomi che più circolano per il ruolo di James Bond.

Serie rinnovata per una terza stagione che inizierà a fine settembre nei USA sul canale ShowTime, in Italia sul canale satellitare Fox (per fine ottobre).




GIRLS: Serie della HBO che racconta le avventure di quattro amiche nella attuale New York. La serie è stata scritta, prodotta, diretta ed interpretata dalla bravissima Lena Dunham.

Hanna è una ragazza poco più che ventenne che dopo aver terminato i studi sogna di diventare una famosa scrittrice ma vuole a tutti i costi scrivere una biografia e prova a vivere ogni esperienza possibile questo fa in modo che lei litiga con la sua migliore amica Marnie e con il suo fidanzato Adam. Girls è una serie diversa dalle tante simili che ci sono in tv, in Girls i problemi non vengono risolti con due scuse, anzi non vengono propri risolti e questo porta il telespettatore ad essere quasi coinvolto nelle storie visto che sono talmente realistiche.

La serie prova a raccontare le aspirazioni, i fallimenti lavorativi e le relazioni sentimentali senza futuro che le quattro protagoniste (diciamo tre visto che le storie di Shoshanna non hanno quasi senso) vivono in continuazione.

La serie è riuscita anche a fare discutere l'intera Stati Uniti su un tema molto pesante (lo stupro) quando nella seconda stagione uno dei protagonisti (Adam) fa sesso molto violento con la sua nuova fiamma. Il finale della seconda stagione riesce ad essere romantico e drammatico nello stesso momento dove si nota tutta la bravura della Dunham.

Serie rinnovata per una terza stagione che andrà in onda prossimamente su HBO, in Italia su MTV.




SUITS: Bisogna iniziare con una premessa. Io adoro i legal-dramma e adoro la città di New York e Suits mi da entrambe le cose. 

La serie creata da Aaron Korsh racconta le avventure di due avvocati di New York. Harvey Specter (Gabriel Match) è uno dei avvocati più bravi in uno dei studi più importanti della città e il suo giovane assisto Mike Ross (Patrick J. Adams, il fidanzato di Troian Bellisario) un giovane ragazzo che ha sempre sognato di diventare avvocato ma che non ha mai finito il college perché è stato espulso. 

Suits è diverso da tutti gli altri legal-dramma perché il tribunale non si vede (quasi) mai e come ricorda il titolo (suits in italiano significa abiti) la moda e lo stile di vita sono al centro della storia, dove si può vivere l'atmosfera della città di New York. Come in tutti i legal-dramma è bello vedere come i vari avvocati riescono a trovare un modo per vincere delle cause impossibili, con il giovane Mike che con la sua bravura riesce a fregare tanti colleghi con anni di studi alle spalle....un'altro motivo di seguire la serie? La bellezza di Meghan Markle.



Serie rinnovata per una quarta stagione che andrà prossimamente in onda su USANetwork. In Italia siamo inattesa della terza stagione su Joi, in chiaro su Italia1 stanno andando in onda gli episodi della seconda stagione




SCANDAL: L'ennesimo gioiello di Shonda Rhimes (Grey's Anatomy). La serie racconta le avventure di Olivia Pope (Kerry Washington) e dei suoi associati. Che lavoro fa Olivia Pope? Il lavoro della Pope consiste nel risolvere "i guai", un lavoro che nei USA sta prendendo piede ed anche nelle SerieTv vediamo sempre più personaggi che interpretano questo ruolo. La Rhimes si è ispirata a Judy Smith che durante la carica presidenziale di George W. Bush copriva questo ruolo.

La prima stagione di Scandal è composta da soli sette episodi è la serie fa un pò fatica a prendere ritmo ma la seconda stagione è un'avvicendarsi di colpi di scena uno dietro all'altro e come in tutte le serie di Rhimes le varie storie d'amore non mancano (meravigliosa quella di Olivia con il presidente dei Stati Uniti) e anche i famosi monologhi di Grey's Anatomy dove un'attore non prende nemmeno il fiato per fare il suo bel discorso.

Nei USA a fine mese arriverà la terza stagione, in Italia dovremo aspettare ancora in pò per vederla su FoxLife. In chiaro la serie andrà in onda entro la fine dell'anno su RaiTre



LIFE: Questa serie non la conosce praticamente nessuno, si tratta di una SerieTv giapponese trasmessa in Giappone dal canale Fuji Tv nel lontano 2007, serie che si ispira al manga scritto da Keiko Suenobu nel 2005.

Life racconta le (dis)avventure della povera Ayumu Shiiba (Kiti Katano) nella sua nuova scuola, dopo aver finito le medie Ayumu si sente in colpa per via della morte (suicida) della sua migliore amica e così l'entra nel mondo dell'autolesionismo. Iniziando la nuova scuola trova un gruppo di cattive ragazze comandate da Manami Anzai (interpretata in una maniera superlativa dalla bellissima Saki Fukuda) che ogni giorno gli fanno vivere l'incubo del bullismo subendo umiliazioni, vessazioni e l'ira di Manami 

11 episodi molto ricchi di tensione che qualche volta ti fanno gridare "basta basta, povera Ayumu"

La serie in Italia non è mai arrivata (e visto il tema non arriverà mai)


2 BROKE GIRLS: Una delle sit-com più belle che ci sono attualmente in tv, una sit-com di vecchio stampo in cui uno non ride per le situazioni che si creano ma per le battute che i singoli personaggi si fanno tra di loro. 

Max Black (Kat Dennings) è una cameriera molto sarcastica che ha vissuto tutta la sua vita nei bassifondi di Brooklyn un giorno incontra e conosce Caroline Channing (Beth Behrs), una ex-rampolla dell'alta società di New York che si trova senza soldi dopo che suo padre è finito in carcere per truffa. Il sogno delle due ragazze è di riuscire ad aprire un negozio di cupcake affinché entrambe possano riscattarsi dalle loro rispettive situazioni. Intorno a loro due ci sono tanti altri personaggi tutti simpatici ma sopratutto con la battuta sempre pronta, battute che non sempre sono corrette e a volte anche volgari...quindi se non vi piacciano quel tipo di battute la serie vi può anche dare fastidio.

Serie rinnovata per una terza stagione, in Italia la serie va in onda su Premium Joi (dove siamo alla seconda stagione) e da lunedi 16 tornerà in chiaro su Italia1 alle 15.30