Who is IlDario?

Italian men, living in London.
Sports; TvSeries; Comics; Music; Travel; People; Art & Dreams

Nelson Mandela Quote

"If you talk to a man in a language he understands, that goes to his head. If you talk to him in his language, that goes to his heart." - Nelson Mandela

giovedì 24 ottobre 2013

SerieTv: C'è bisogno di spiegare come è morto Finn?

Giovedì scorso su SkyUno è andato in onda l'episodio tre della quinta stagione di Glee. E' come tutti sappiamo l'episodio era dedicato al ricordo di Cory Monteitht, l'attore che nella serie tv interpreta il personaggio di Finn Hudson.

In pieno stile Glee l'episodio è stato intenso e commuovente, ma leggendo le news sull'episodio vedo che alcuni giornali americani (Hollywood Report & The Washington Post) hanno criticato l'episodio dicendo che gli autori hanno perso una grande occasione perché non hanno spiegato come è morto Finn.
Io non sono d'accordo con queste critiche e ritengo che Ryan Murphy e i suoi collaboratori (Brad Falchuk e Ian Brennan) hanno fatto bene a non spiegare la morte di Finn.

Conosciamo tutti il motivo per cui Corry se ne andato quindi a che cosa serviva ripeterlo oppure, ancora peggio, invertasi una morte diversa? Era davvero necessario dire la verità? Stiamo parlando di una Serietv oppure si tratta di un reality show? E' vero che le lacrime che gli attori hanno versato nell'episodio sono realistiche ma come poteva non esserlo?

Come ha detto Kurt all'inizio dell'episodio:
"Non ha importanza come è morto"










Di sicuro per gli attori e l'intera troupe è stata la prova più impegnativa della loro carriera a me personalmente tre sono stati i momenti che ho preferito di questo episodio:
  1. La mamma di Finn che in lacrime fa uno dei discorsi più belli della storia di Glee.
  2. Lo sfogo di Santana nei confronti di Sue, uno sfogo che non è solo suo ma di tutto il Glee Club.
  3. L'interpretazione di Rachel quando canta "Make You Feel My Love".


Come diceva Finn
«The show must go... all over the place... or something”
(lo spettacolo deve continuare... ovunque... o qualcosa del genere...)


Canzoni cantante nell'episodio 5x03
  • Seasons of Love (il cast di Rent), cantata da Mercedes, Santana, Kurt, Puck, Mike e Tina
  • I'll Stand by You (The Pretenders), cantata da Mercedes e le Nuove Direzioni
  • Fire and Rain (James Taylor), cantata dalle Nuove Direzioni
  • If I Die Young (The Band Perry), cantata da Santana e le Nuove Direzioni
  • No Surrender (Bruce Springsteen), cantata da Puck
  • Make You Feel My Love (Bob Dylan, la versione di Adele), cantata da Rachel

Alcune curiosità sull'episodio
  • Il titolo “The Quarterback” è un chiaro riferimento al ruolo ricoperto da Finn nella squadra di football del McKinley.
  • E' il secondo episodio, dopo “La strada per il successo” nella prima stagione, a essere firmato dai tutti e tre i co-creatori, Ryan Murphy, Brad Falchuk e Ian Brennan.
  • Come hanno più volte dichiarato i tre sopracitati co-creatori, l'intero ricavato dalle vendite delle musiche dell'episodio verrà donato in beneficenza (potete acquistare le canzoni su Amazon.com, iTunes store e tutti i principali canali di vendita online).
  • Nei Stati Uniti l'episodio è stato visto da 7,39 milioni di persone con uno share del 8% e un rating (fascia 18-49) di 2.8.

Articoli Correlati