Who is IlDario?

Italian men, living in London.
Sports; TvSeries; Comics; Music; Travel; People; Art & Dreams

Nelson Mandela Quote

"If you talk to a man in a language he understands, that goes to his head. If you talk to him in his language, that goes to his heart." - Nelson Mandela

lunedì 1 luglio 2013

Nuoto: Il Team USA che parteciperà al Mondiale di Barcellona


Nello scorso week-end ci sono disputati i Trials Americani di Nuoto, giunti alla loro 66°edizione. Ad Indianapolis ci sono sfidati i migliori nuotatori americani per conquistare un posto al Mondiale di Barcellona (dal 29/07 al 04/08). Trials che hanno visto ben poche sorprese e tanti vincitori Olimpici conquistare il pass con abbastanza tranquillità.



Missy Franklin
Giorno 1

Nella prima giornata brilla la stella di Melissa 'Missy' Franklin. La 18enne californiana ha stabilito il record statunitense sui 100 metri stile libero in 53"43, abbassando di 0"15 il precedente primato di Amanda Weir. Nella gara maschile ha vinto il campione olimpico Nathan Adrian in 48"10. Ryan Lochte e' arrivato 4°, qualificandosi per la staffetta. Lochte non si e' presentato a Indianapolis al top della forma essendo tornato ad allenarsi a tempo pieno solo da un mese, dopo il flop di ascolti del reality show al quale ha preso parte. Altra protagonista della prima giornata Katie Ledecky, gia' oro a Londra, che ha vinto gli 800 stile libero in 8'22"41

Giorno 2

Ryan Lochte
Nella seconda giornata i protagonisti principali sono sempre loro: Melissa 'Missy' Franklin e Ryan Lochte. La diciottenne californiana ha vinto i 200 stile libero in 1'55"56 davanti a Katie Ledecky e poco dopo ha concesso il bis nei 200 dorso con il miglior tempo dell'anno in 2'05"68 davanti a Elizabeth Pelton. Stessa doppietta anche per Lochte che ha vinto i 200 stile libero in 1'45"97, battendo Conor Dwyer, e i 200m dorso in 1'55"16 battendo il campione olimpico Tyler Clary. Nelle altre gare grande prestazione di Kevin Cordes nei 200 rana, nei quali e' andato vicino a migliorare il record del mondo chiudendo in 2'08"34, pagando un calo nell'ultima vasca e ottenendo comunque il primato stagionale.

Giorno 3

Rachel Bootsma
Nella terza giornata Ryan Lochte ha rinunciato alla gara dei 400 m misti, per concentrarsi esclusivamente sui 100 m farfalla dove ha chiuso secondo in 51.71. Missy Franklin ha finalmente perso una gara ed è accaduto proprio nello stile che l'ha lanciata, il dorso. Nella finale dei 50 m Rachel Bootsma ha infatti rifilato ben 30/100, una eternità in un 50 m, alla campionessa olimpica. La Bootsma con 27.68 ha nuotato il nuovo record nazionale USA. Primato nazionale USA anche nei 50 m dorso e nei 50 m rana uomini. Nel dorso David Plumer nuota un 24.52 che vale anche come miglior prestazione stagionale mondiale davanti al francese Jeremy Starvius (24.61). Nella rana Kevin Steel fa 27.26 terza prestazione stagionale proprio davanti al 27.31 nuotato dal nostro Fabio Scozzoli al Settecolli. Nei 100 farfalla la quattro volte campionessa olimpica Dana Vollmer ha vinto, passeggiando, in 57.53.

Giorno 4

Connor Jaeger
La quarta giornata è quella che ci ha regalato più sorprese dove nei 100 dorso vince David Plummer davanti al campione Olimpico Matt Grevers e Jessicah Hardy viene sconfitta da Breeja Larson nei 100 rana. Non falliscono invece Missy Franklin e Katie Ledecky, che avevano la non impossibile missione di centrare rispettivamente la quinta e la terza qualificazione individuale per i mondiali di Barcellona. Nei 400 stile libero vittoria di Connor Jaeger (vittorioso anche nei 1500) con il tempo di 3:45:89 davanti a Matt McLean (3:46:14)



Giorno 5

Simone Manuel
Nei 50 stile libero Nathan Adrian, dimostra ancora una volta come sia difficile batterlo vincendo il titolo in 21.47, primato dei Campionati e miglior prestazione mondiale dell’anno. Katie Ledecky risponde alla britannica Jazmin Carlin sottraendole la miglior prestazione mondiale dell’anno e la quarta di ogni epoca nei 1500 stile libero. Nei 200 misti maschili Ryan Lochte consegue la miglior prestazione dell’anno con il tempo di 1:55.44, di 3 decimi migliore di quello del precedente leader. Nei 50 stile libero femminile, la trentunenne Natalie Coughlin vince il titolo in 24.97, grazie alla spettacolosa esecuzione della partenza, che la proietta in vantaggio di oltre mezzo metro ad un terzo di gara. Al secondo posto la sedicenne Simone Manuel che si migliora ed ottiene il pass individuale.